immagine-preview

Ott 11, 2018

A Milano l’innovazione sociale ha trovato casa al MIND. Inaugurata la Social Innovation Academy

L’innovazione sociale ha sede a Cascina Triulza, negli spazi che hanno ospitato Expo Milano 2015 ora diventati MIND, Milano Innovation District

È al MIND che è stata inaugurata la Social Innovation Academy, uno spazio di co-progettazione e di collaborazione per sperimentare e sviluppare nuove proposte formative e progettuali in tutti gli ambiti dell’innovazione sociale e dello sviluppo sostenibile, spazio lanciato da Fondazione Triulza ma aperto a tutti, dalle organizzazioni del Terzo Settore, alle fondazioni bancarie, dalle università ai centri di ricerca, fino ad arrivare ai Comuni dell’area Nord Ovest Milano, senza dimenticare le aziende interessate a promuovere l’innovazione sociale.

Cosa accade al MIND?

Che l’interesse per l’innovazione sociale sia in crescita, argomento di cui raccontiamo anche qui su Impact ogni giorno, lo conferma l’Osservatorio MIMESI che ha analizzato gli articoli di stampa, cartacea e web sul tema. Comparando i primi nove mesi di quest’anno con il periodo equivalente dell’anno precedente ha verificato che su 1600 articoli totali dedicati al tema l’incremento è stato di oltre il 17%, con una crescita percentuale più ampia, inaspettatamente, sulla carta stampata che è passata dal 27% degli articoli scritti nel 2017 al 31% nell’anno in corso. Un quarto degli articoli parla di eventi, il 21% di nuove tecnologie, l’8% di sostenibilità ambientale e altrettanto di formazione, il 7% di start up per citare i principali. Si affaccia il tema della finanza responsabile con il 4% degli articoli pubblicati negli ultimi nove mesi, tra quelli dedicati all’innovazione sociale.

L’anima sociale del MIND

Tra le buone pratiche che hanno trovato spazio nei media quest’anno c’è da segnalare Get it! la piattaforma di servizi che facilita l’imprenditoria sociale, di cui hanno discusso il 9,7% degli articoli monitorati dalla ricerca e che proprio Impact di StartupItalia! non manca di raccontare e di seguire da vicino.

L’edificio che ospitava l’area mercato di Cascina Triulza è stato ristrutturata da Arexpo SpA e oggi con la presenza di Lendlease, futuro sviluppatore dell’area, è diventata il centro strategico e direttivo del progetto di sviluppo di Mind e ospita un centro di ricerca internazionale sulla robotica educativa, un polo permanente per la divulgazione finanziaria, un centro di formazione sullo sviluppo dei talenti e un hub per l’innovazione e la gestione dell’impatto nell’impresa sociale.

Tutto questo grazie ai tanti e diversi partner che si ritrovano nella Social Innovation Academy: Fondazione Enaip Lombardia, UBI Banca, Stripes Cooperativa Sociale Onlus, Irecoop e Cesvip, agenzie formative di Confcooperative e Legacoop Lombardia, Fondazione Cariplo attraverso il progetto BEEurope.

Il Terzo Settore è nato per fare innovazione sociale e ambientale e fin da Expo 2015 con l’esperienza di Cascina Triulza ha saputo fare il passo culturale di unirsi, per lavorare insieme. Ora con l’Academy si sono unite al team anche le aziende, i Comuni del territorio, le istituzioni per contaminarsi e scambiarsi i saperi come ha raccontato Massimo Minelli, Presidente di Fondazione Triulza, che ha aggiunto “Con la Social Innovation Academy inauguriamo una nuova funzione nel sito Mind con cui Fondazione Triulza e i sui partner vogliono dare un contributo concreto, in termini di sostenibilità e impatto sociale, alle città del futuro. Abbiamo l’opportunità di sperimentare in quest’area proposte formative e progettuali nuove coinvolgendo una ampia varietà di attori, rappresentanti da ambiti molto diversi, che vogliono tradurre l’innovazione sociale in progetti e azioni concrete. Obiettivo strategico condiviso da Fondazione Triulza e dai partner dell’Academy è il coinvolgimento dei giovani e dei territori che confinano con quest’area a cui saranno rivolte alcune delle prime iniziative già in programma”.

In Academy trova spazio Stripes Digitus Lab, il nuovo Centro internazionale di ricerca sulla robotica educativa e le tecnologie digitali creato da Stripes Cooperativa Sociale Onlus, un luogo dove tecnologia e pedagogia entrano in connessione per dare vita a laboratori per bambini, scuole e famiglie e progetti di ricerca per promuove la robotica educativa e le tecnologie digitali come strumenti di apprendimento, creatività, collaborazione e inclusione.

Il primo appuntamento sarà il 13 ottobre con l’Open Day Stripes Digitus Lab per bambini (8-14 anni), famiglie e insegnanti e a seguire il 20 ottobre con i laboratori in occasione della Europe Code Week.

Leggi anche: Imprese e sostenibilità: premiati i dieci vincitori del Sodalitas Social Award

Fondazione Enaip Lombardia partecipa allo sviluppo dell’Academy con il suo Centro permanente di sensibilizzazione, di formazione e di supporto per lo sviluppo del talento, delle emozioni e del potenziale dei bambini e ragazzi plusdotati, che troppo spesso non sono riconosciuti per le loro qualità, i ‘doni’ che hanno ricevuto e possono quindi incorrere in situazioni di disagio e di abbandono scolastico. I dati rilevano che ben il 6% della popolazione, indipendentemente dal ceto sociale, è ‘gifted’ ovvero plusdotato ed è quindi importante riconoscere queste persone fin dalla scuola lavorando con attività specifiche rivolte agli studenti ad alto potenziale cognitivo. Per questo il centro proporrà nei prossimi mesi un ricco programma di iniziative per genitori, insegnanti, operatori e esperti della salute.

Leggi anche: In Italia aumentano i poveri (5 milioni, il massimo dal 2005) ma diminuiscono le donazioni

Cesvip e Irecoop, gli enti di formazione di Legacoop Lombardia e Confcooperative Lombardia, le due principali associazioni di rappresentanza del movimento cooperativo lombardo, aderiscono alla Social Innovation Academy e dal prossimo anno avvieranno percorsi di educazione cooperativa rivolti alle scuole e studenti, laboratori creativi sull’impresa sociale, percorsi formativi su innovazione rivolti ai profili manageriali delle imprese sociali.

Fondazione Triulza è coinvolta direttamente nell’Accademy e in partnership con Fondazione Cariplo, nell’ambito del progetto BEEurope – Bet on European Energies, promuove l’internazionalizzazione delle realtà del Terzo Settore attraverso la partecipazione a reti e progetti europei e l’acceso a finanziamenti internazionali, ospitando il Master BEEurope che forma specialisti nel settore.

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter