immagine-preview

Nov 12, 2018

Bolid-E: la moto elettrica di Samsung-Energica che si accende con l’orologio

Tra le novità, la chiave virtuale permette ad amici e parenti di poter condividere il mezzo e la possibilità di rivivere a casa la performance su strada

Si chiama Bolid-E la moto elettrica ultra tecnologica presentata a Milano da Samsung Electronics Italia ed Energica Motor Company, azienda italiana leader nel settore elettrico. “Nel 2012 ha avuto inizio il progetto su strada”, rivela Livia Cevolini, CEO di Energica Motor. Per adesso, Bolid-E è solo un prototipo, ma tra qualche anno potremmo vederla circolare sulle strade italiane. Tra le tante novità che questo innovativo mezzo a due ruote offre, ci sono quelle di poter condividere il mezzo con amici o familiari tramite una chiave virtuale; rivivere in TV l’esperienza su strada; accendere la moto avvicinando, semplicemente, l’orologio.

Bolid-E nasce da Smart Ride: il progetto che, tramite connessione NFC e Bluetooth, rende possibile l’interazione tra lo smartwatch Samsung Galaxy e la moto. “Finora non ci siamo mai avventurati in questo settore, ma è giunto il momento – ha ammesso Francesco Cordani, head di MarCom Samsung Electronics Italia – In Energica abbiamo trovato un partner leader indiscusso”.

Leggi anche: Green Mobility, Andrea Poggio (Legambiente) ci spiega “Come cambiare la città e la vita”

L’elettrica Eva EsseEsse9, proclamata Best Electric Bike 2018, è stata fonte di ispirazione per questo oggetto rivoluzionario. “Bolide-E è una speed-machine in grado di enfatizzare la sensazione di velocità, verso qualcosa di diverso”, ha detto Giampiero Testoni, CTO di Energica.

Tutte le novità di Bolid-E

Ma vediamo, nel dettaglio, quali sono le nuove funzioni che offre la moto del futuro, partendo dall’accensione. “Indossando il Samsung Galaxy Watch, con un semplice movimento del polso vicino al blocco start, siamo pronti a partire”, spiega Marco Rivera, head of Solution Innovation di Samsung Italia.

Grazie all’app “Energica”, via bluetooth si può monitorare in qualsiasi momento lo stato del veicolo: batteria; autonomia; tempo di ricarica; chilometri percorsi; posizione sulla mappa. È anche possibile visualizzare, in tempo reale, il consumo medio e la corrente erogata, oltre alla performance. Tramite la funzionalità Horn, il motociclista può, inoltre, suonare il clacson direttamente dallo smartwatch e grazie alla localizzazione GPS integrata, si può verificare dove siano allocate le colonnine di ricarica più vicine a noi.

Leggi anche: Arriva la Vespa Elettrica e sfrutterà l’intelligenza artificiale

Con la funzionalità Track Recording, le due telecamere ai lati del blocco di accensione registrano l’esperienza su strada per permetterci di poterla rivivere, in un secondo momento, sulla smart TV. I sensori di bordo rilevanno, addirittura, il battito cardiaco, per assicurare una riproduzione quanto più vicina alla realtà.

Il proprietario di Bolid-E può decidere di voler condividere la propria passione con amici e familiari. Per rendere possibile tutto questo, Samsung ed Energica hanno pensato alla funzione key sharing, che permette di condividere una chiave virtuale per poter guidare il mezzo con qualsivoglia amico, parente o conoscente da noi autorizzato. Nell’ottica di garantire una maggiore sicurezza, è stato implementato un sistema di monitoraggio da remoto, “oltre alla possibilità di poter delimitare raggio d’azione e potenza della moto entro il quale il nostro ospite sarà costretto a muoversi”, spiega Rivera. Se, poi, il nostro ospite, dovesse rivelarsi disobbediente, è possibile, in tempo reale, essere avvisati.

Leggi anche: Dall’Australia arriva il motore ad ammoniaca

Grazie  a “specchietti intelligenti” retrovisori (“head-up display”), dotati di due dispositivi integrati, il conducente sarà avvisato di eventuali pericoli ed ostacoli, così da non distorglierlo dall’attenzione alla guida. “Una tecnologia da auto che prende forma anche in campo motociclistico – afferma Rivera – grazie all’utilizzo e allo sviluppo dell’intelligenza artificiale”.

Il prototipo, che, per adesso, si aggira  tra i 24.000 ed i 30.000 euro di costo, potrebbe essere venduto ad una cifra ribassata “Più avanti, contiamo di abbassare la spesa”, ha dichiarato, infatti, la CEO di Energica.

“Un passo promettente verso la mobilità del futuro, che ben amalgama la passione per il motociclismo all’intelligenza artificiale”, ha annunciato Paolo Lobetti Bodoni, esperto di mobilità, suggerendo: “Resta, comunque, da migliorare il rapporto produttori, reti e regolamentazione italiana”.

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter