immagine-preview

Dic 4, 2018

La startup LorF vince il premio Best For Italy al B Corp Italian Summit 2018

La startup ha ottenuto la certificazione B Corp, il più alto standard per le società socialmente responsabili. L’app loveorfriends facilita l’interazione sociale incoraggiando le persone ad uscire dal mondo virtuale per incontrarsi in quello reale.

LorF, startup innovativa B Corp, è stata protagonista del B Corp Italian Summit 2018  che si è tenuto a Bologna presso le Officine Golinelli. Nel corso di questo  appuntamento, LorF è stata premiata come Best For Italy 2018 – miglior impatto Comunità, avendo conseguito il punteggio più alto nell’area comunità del BIA (Benefit Impact Assessment), un rigido protocollo che misura le performance economiche, ambientali e sociali di un’azienda.

Chi è LorF

LorF è una startup innovativa fondata a Febbraio 2017 ed è anche una società Benefit che supporta progetti a favore dell’Autismo. LorF ha ottenuto la certificazione B Corp, il più alto standard per le società socialmente responsabili. L’app loveorfriends facilita l’interazione sociale incoraggiando le persone ad uscire dal mondo virtuale per incontrarsi in quello reale. LorF ha ideato e promosso il progetto HomeMate, che utilizza la tecnologia per offrire alle persone con Autismo una maggiore autonomia, e ha realizzato, a supporto, il video, “Did you know Autistics Change the World?”, che parte da elementi di positività legati all’Autismo per illustrare non solo cosa è l’Autismo, ma anche il potenziale onere finanziario a carico della comunità in futuro, un problema che il progetto di autonomia assistita HomeMate potrebbe aiutare a risolvere.

Con l’obiettivo di far conoscere le potenzialità in termini di socializzazione di un Robot umanoide e i suoi utilizzi a servizio della persona e della comunità, LorF ha ideato e lanciato il Contest #RobotFriend, diventando la prima app che ha dato la possibilità ai suoi utenti di incontrare e interagire con un Robot umanoide.

 

Ma cosa significa essere B Corp?

Non avere il profitto come unico obiettivo ma sentirsi parte di una comunità e impegnarsi a migliorare il benessere di tutti, trovando un nuovo equilibrio in cui il for Profit e il for Benefit possano convivere.

In quest’ottica LorF ha lanciato l’App loveorfriends, uno strumento che favorisce la socializzazione, promuovendo incontri nel mondo reale con i propri amici di Facebook; l’obiettivo è invitare le persone a passare sui social network il tempo strettamente necessario per darsi appuntamento nel mondo reale. L’App loveorfriends nasce, infatti, come strumento per giocare e divertirsi con i propri amici di Facebook: si decide Who (Chi), Where (dove) e When (quando) e si invitano i propri amici in locali legati al mondo del food. Il motivo? Un pranzo, una cena o un aperitivo insieme. La cosa importante è incontrarsi e farlo nel mondo reale, mettendo da parte, almeno per un momento, i vari social network.

“Siamo onorati di aver ricevuto questo importante riconoscimento che premia la nostra attenzione alla comunità: vogliamo far uscire le persone dal mondo virtuale e farle incontrare nel mondo reale” spiega Andrea Buragina, co-founder di LorF, che ha orientato il suo modello di business proprio sul tema della socializzazione e della dipendenza dai social networks. Coerentemente la sua mission, LorF lancerà la campagna #WorldFriend, che vuole sottolineare l’unicità dei momenti vissuti nella vita reale e l’importanza di vivere il mondo reale.

 

 

Le B Corp in Italia

L’Italia vanta il primato europeo di aziende B Corp con 81 società certificate. Segue l’Olanda con 62 e la Francia con 53. Un numero che colloca l’Italia anche nella top ten mondiale dominata dagli Usa (con 1.151 aziende certificate) dove il movimento delle B Corp ha avuto origine. Ma c’è un dato importante che salta all’occhio e riguarda il fatturato:  le B Corp italiane sfiorano il miliardo e mezzo di euro, che colloca l’Italia al quinto posto della graduatoria mondiale per valore economico delle B Corp.

Un dato che deve essere letto come un segnale importante: fare impresa senza pesare sull’ambiente e contemporaneamente con un impatto positivo sulla società non solo è possibile ma è addirittura conveniente.

 

Il B Corp Italian Summit

Il B Corp Italian Summit 2018 si è svolto a Bologna il 28 novembre è stata l’occasione per tirare le somme sugli obiettivi raggiunti negli ultimi anni da tutte le B Corp presenti sul territorio italiano e un momento di confronto e  condivisione per riflettere insieme su quali saranno le sfide da affrontare per il prossimo anno. E proprio in tema di sfide è intervenuto Alex Bellini, avventuriero e mental coach, che ha spiegato e testimoniato in che modo il giusto atteggiamento/assetto mentale (mindset) può essere un fattore vincente nel superare le sfide che ci attendono, per gli uomini come per le aziende.

 

 

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter