immagine-preview

Gen 16, 2019

Debito pubblico, crescita economica e riforme. Ne parla Cottarelli oggi alle 17 a Fabrica. Seguite lo streaming

Ampio spazio verrà dato anche a temi sociali e al modo di renderli ingranaggi fondamentali della nostra economia

Si terrà alle 17 di oggi pomeriggio, presso il centro di “sovversione culturale” Fabrica di Treviso, l’atteso intervento dell’economista Carlo Cottarelli,  direttore dell’Osservatorio sui Conti Pubblici Italiani dell’Università Cattolica di Milano, ex Commissario per la revisione della spesa ed ex Direttore Dipartimento Finanza Pubblica. Tanti i temi sul tappeto: la debole crescita pubblica del Paese, la portata delle riforme poste in essere dal Governo giallo-verde, lo spauracchio di una nuova recessione globale.
 

 

Dato che l’incontro avviene all’interno di “Fabrica Circus”, che ospita un ciclo continuo e auto-gestito di conferenze, laboratori, performance, incontri e confronti con artisti e professionisti visionari internazionali, ampio spazio verrà dato anche alle tematiche sociali e al modo di farle impattare con sempre maggiore efficacia nello scenario economico italiano. Per questo StartupItalia seguirà la diretta streaming dell’incontro.

Cottarelli, reduce dal faccia a faccia televisivo con il vicepremier Luigi Di Maio andato in onda ieri sera su La7, affronterà temi di rilievo, a iniziare dalla situazione economica del nostro Paese, le recenti esternazioni del ministro dell’Economia, Giovanni Tria, in merito a un possibile periodo di stagnazione, la bontà della Legge di Bilancio approntata a fine anno dall’esecutivo e le nuove incertezze sui mercati a seguito della bocciatura dell’accordo negoziato con l’Unione europea sulla Brexit da parte del parlamento di Westminster. Incertezze che potrebbero comportare nuovi attacchi speculativi al nostro Paese, come nel 2011.

Leggi anche: Uno strano ambiente in bilancio. Quanto è green la nuova manovra economica?

L’economista cremonese, ex membro del Fondo Monetario Internazionale (Fmi), noto alla stampa italiana con il soprannome di “Mr. Spending review” per i passati ruoli para-istituzionali di commissario alla spesa pubblica, risponderà alle domande dei presenti e tenterà di fare chiarezza dato il periodo di profonda incertezza. Lo scorso maggio, Cottarelli aveva ricevuto dal Presidente della Repubblica l’incarico di formare un governo tecnico nel tentativo di superare il momento di impasse politico ma, come è noto, l’esperimento non è andato a buon fine e si è proceduto con la formazione di un esecutivo Lega – Movimento 5 Stelle.

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter