immagine-preview

Apr 11, 2019

Fuorisalone, Eni gas e luce lancia la sua prima call per startup innovative

La call Smart&Efficient Buildings partirà il 15 aprile. I partecipanti avranno tempo fino al 19 maggio 2019 per inviare le candidature

“Perché abbiamo deciso di lanciare oggi, nel mezzo del FuoriSalone e della settimana del Salone del Mobile, la nostra prima call per startup?” Mauro Fanfoni, Responsabile strategy and innovation di Eni gas e luce non ha dubbi: “Ormai per fare innovazione occorre guardarsi intorno: servono le startup, serve puntare sull’open innovation. Siamo alla Design Week e ci è sembrato il luogo perfetto per una call for innovation sull’efficientamento energetico. Qui si affrontano le sfide del futuro”. Ma andiamo con ordine.

Alberto Chiarini, AD Eni gas e luce

La prima call per startup di Eni gas e luce

Questa, si è detto, sarà la prima call per startup di Eni gas e luce. “Ma – rassicura subito il dottor Fanfoni – sarà la prima di una lunga serie. Non solo: permetteremo alle startup stesse di contattarci, tramite un apposito portale che inaugureremo il 15 aprile sul nostro sito così che possano proporci le loro idee. In questo modo realizzeremo una sorta di call for startup ininterrotta, senza soluzione di continuità”.

La cornice in cui è stata presentata la call per startup è quella, secolare, dell’Orto botanico di Brera. Orto che ogni mese ospita circa 6.000 visitatori con punte di 100.000 durante la settimana del FuoriSalone. Un set non casuale: il nuovo impianto di illuminazione dell’Arboreto è stato realizzato dall’Università degli Studi di Milano e finanziato proprio da Eni gas e luce.

Leggi anche: Descalzi: entro la fine del 2018 obiettivi di neutralità carbonica

Cosa sappiamo di Smart&Efficient Buildings

Cosa sappiamo in merito alla call? Al momento solo ciò che siamo riusciti a strappare al dottor Fanfoni, perché bandi e dettagli saranno pubblicati solo nei prossimi giorni. Questa prima call si chiamerà “Smart&Efficient Buildings” e sarà rivolta a startup e PMI innovative che potranno proporre le loro soluzioni di efficienza energetica per le abitazioni. Ma non solo, come vedremo di seguito. Per metterla in piedi la compagnia si avvarrà dell’aiuto di Digital Magics, tra i più importanti incubatori di startup digitali “Made in Italy”, attivo su tutto il territorio italiano.

Mauro Fanfoni, Responsabile strategy and innovation di Eni gas e luce

“Eni gas e luce – ci ha spiegato il Responsabile strategy and innovation – da tempo persegue l’obiettivo strategico che vede l’azienda evolversi, da fornitore di gas ed energia elettrica, a energy advisor del cliente per accompagnarlo verso un uso più consapevole dell’energia”. Proprio in tale ottica, Eni gas e luce ha recentemente acquisito il controllo della società SEA, Energy Services Company (ESCo) che contribuirà a fornire la specializzazione progettuale necessaria a garantire qualità ed efficacia ai progetti di efficienza energetica.

Leggi anche: Eni: carbone addio. Carburanti da alghe, rifiuti e dall’olio da cucina

Scopo della call di Eni gas e luce sarà far evolvere l’attuale offerta ESCo sui condomini, andando a completare la gamma dei servizi. Come? Integrando soluzioni tecnologiche per strutture edilizie obsolete, al fine di ridurre consumi ed emissioni; abilitare i condomini a diventare “prosumer” così da facilitare l’integrazione tra diversi vettori energetici. “Sarà lanciata il prossimo 15 aprile e si concluderà il 19 maggio”, ha illustrato il dottor Fanfoni.

Mauro Fanfoni, Responsabile strategy and innovation di Eni gas e luce

Tre ambiti

“A valle prevediamo sessioni di pitch davanti a Eni gas e luce e ai nostri partner”, ha spiegato ancora Fanfoni. “Le startup potranno avere visibilità, accesso al nostro network e proporre le loro idee in tre macro ambiti: estensione del servizio CappottoMio su efficientamento energetico e isolamento termico; sicurezza per persone ed edifici e, ultimo, la gestione confortevole per la propria casa. Ambiti volutamente ampli: ci aspettiamo di essere sorpresi con soluzioni tecnologiche e innovative”. “Le future call – promette il responsabile di Eni – riguarderanno l’energia in ogni suo aspetto. Vogliamo ampliare l’ecosistema di Eni gas e luce con giovani talenti”.

La call Smart&Efficient Buildings di Eni gas partirà ufficialmente il 15 aprile, giorno in cui sarà possibile iniziare a inviare la propria candidatura sul micro-sito dedicato all’open innovation.

 

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter