Google "si ricicla". I suoi prodotti fatti anche con vecchia plastica - Impact immagine-preview

Ago 13, 2019

Google “si ricicla”. I suoi prodotti fatti anche con vecchia plastica

Smartphone, altoparlanti e portatili: presto ogni device del colosso statunitense avrà un "cuore" riciclato

Non è la prima volta che Google annuncia iniziative di circular economy. Il colosso statunitense vuole dimostrare ai propri utenti di essere attento alle esigenze del pianeta e lo fa aggiornando il sito in cui vanno a finire tutte le sue novità green. Ma il piano annunciato ora alla stampa è molto pretenzioso. Vediamo perché.

Foto: Google

Cos’ha in mente Google per il pianeta

La compagnia di Mountain View ha annunciato che ogni device prodotto (smartphone, altoparlanti e portatili) entro tre anni (dunque entro il 2022) conterrà al proprio interno materiali riciclati. Non solo, perché Google si è ufficialmente impegnata a rendere a “impatto zero” le spedizioni di questi dispositivi nelle case dei propri utenti nel giro di un anno. “Nel 2017 – spiegano dalla Compagnia – la domanda globale di risorse era circa 1,7 volte quella che la Terra può supportare in un anno, il che significa che il modello di economia lineare si sposterà presto ai limiti dei suoi limiti fisici”.

Leggi anche: Facebook andrà a energia solare? Obiettivo: essere al 100% green entro il 2020

In una intervista rilasciata alla testata online FastCompany, Anna Meegan, responsabile della Sostenibilità di Google, ha rivelato che l’azienda già oggi sta iniziando a utilizzare plastica riciclata nei dispositivi  prodotti. Per esempio in Chromecast. Mentre, il tessuto utilizzato negli smart speaker proviene dal riciclo di bottiglie di plastica. Per ciò che concerne invece le spedizioni, la responsabile del colosso statunitense ha spiegato che la società è già riuscita a ridurre le emissioni del 40% privilegiando le spedizioni navali rispetto a quelle aeree.

La collaborazione con Ellen MacArthur Foundation

Per ottenere il massimo nei suoi data center da ogni elemento, Google ha già siglato da tempo una partnership con la Ellen MacArthur Foundation, un’organizzazione no profit che aiuta le aziende di tutto il mondo ad adottare pratiche di economia circolare e sperimentare gli enormi vantaggi derivanti dal riciclo dei materiali.

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter