Milano vuole i giardini pensili. Maran:"12 mln di metri quadri verdi sui tetti"
#SIOS19
Prenota il tuo biglietto

Ultimo aggiornamento il 10 settembre 2019 alle 14:41

Milano capitale dei giardini pensili. Maran: “12 milioni di metri quadri verdi sui tetti”

A StartupItalia l'assessore all'Urbanistica rivela in anteprima il progetto green della città. "Proteggerà la città dal calore estivo e ripulirà l'aria"

«Milano oggi vanta già un milione di metri quadri di tetti verdi. Da un nostro studio emerge che potrebbero diventare 12 milioni senza alcun investimento, ma soltanto piantando piante». L’assessore all’Urbanistica e al Verde di Milano, Pierfrancesco Maran, ha parlato con Startupitalia del progetto che vede il capoluogo lombardo come città capofila a livello nazionale per la riconversione dei tetti. Giardini pensili che diventeranno «luoghi di vita» e saranno soprattutto i privati a beneficiare di questa novità. «C’è anche un Green bonus del governo che si potrà sfruttare». Come Parigi e New York, sugli edifici spunterà sempre più verde.

Perché i giardini pensili

Come ha spiegato l’assessore Maran sul proprio profilo Facebook, Milano sta per approvare il piano di Governo del Territorio per il 2030 e uno dei punti focali della città che verrà sono proprio i tetti verdi. Le prossime normative, in sostanza, daranno la possibilità di ripensare alle cime delle nostre case come ad aree su cui puntare per l’efficienza dell’edificio e il miglioramento della qualità dell’aria. «In realtà a Milano – ha detto Maran – non abbiamo nulla da sperimentare su questo fronte. Sappiamo che i tetti verdi sono un asset per le città del futuro»

Leggi anche: ForestaMi, il progetto per piantare 3 milioni di alberi a Milano

L’altra sfida che si potrà vincere grazie ai giardini pensili a Milano sarà la riduzione delle isole di calore, causate dalle tante attività come il traffico che “scaldano” le nostre città, soprattutto d’estate, peggiorandone la qualità di vita. «Non obbligheremo nessuno alla scelta dei tetti verdi, ma pensiamo che sfruttare questi spazi con, ad esempio, piante o impianti fotovoltaici possa essere una buona soluzione anche per ridurre i consumi dei singoli edifici».

Leggi anche: Vorreste un murale mangia smog sul vostro palazzo?

Questa sera il Comune di Milano annuncerà la data di un convegno con rappresentanti del Comune di New York per discutere proprio delle potenzialità della riconversione green dei tetti. Dopotutto Milano rientra nel gruppo C40, grandi città di tutto il mondo che stanno studiando le migliori soluzioni per la sostenibilità. Come il nuovo verde che, a Milano, si aggiungerà ai parchi da aprire nei prossimi anni e alle 3 milioni di nuove piante che Palazzo Marino intende piantare entro il 2030.

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter