Gli alberi abbattuti da Vaia nel Triveneto diventano taglieri solidali - Impact
#SIOS19
Prenota il tuo biglietto

Ultimo aggiornamento il 20 settembre 2019 alle 12:33

Gli alberi abbattuti da Vaia nel Triveneto diventano taglieri solidali

Ha inizio oggi Cheese, manifestazione di Slow Food. Agli espositori presenti in fiera avranno taglieri “solidali” realizzati con legno di abete della Val di Fiemme

Ha inizio oggi e si terrà fino al prossimo 23 settembre a Bra, nel Cuneese, Cheese fiera su formaggi naturali a latte crudo, ma anche su pani, salumi e vini seguendo lo slogan “Naturale è possibile”. Se vi state chiedendo perché ne stiamo parlando su Impact è presto detto: gli organizzatori hanno deciso di dare corpo alla volontà di dimostrare la sostenibilità dell’evento con una iniziativa davvero lodevole…

I taglieri solidali di Cheese

Slow Food ha fornito a oltre 100 espositori presenti in fiera taglieri prodotti dall’azienda italiana certificata Leonardi Wood (nella provincia di Trento), realizzati con legno di abete della Val di Fiemme proveniente dai boschi certificati PEFC colpiti dalla tempesta Vaia nell’ottobre 2018.

Leggi anche: Nord Est, filiera del legno in ginocchio con 6 milioni di alberi abbattuti. PEFC Italia: “Almeno 100 anni per il riequilibrio ambientale”

Si tratta quindi di una preziosa iniziativa con la quale si prova a dare supporto alle aree colpite dalla tempesta Vaia. La tempesta, lo ricordiamo, lo ha infatti provocato enormi danni ai boschi di Lombardia, Veneto, Trentino-Alto Adige e Friuli-Venezia Giulia, e per contribuire al ripristino e alla salvaguardia delle aree coinvolte, PEFC promuove l’acquisto a un prezzo “equo” del legname proveniente dagli alberi caduti a causa di Vaia.

Ma anche gli arredi e gli stand dell’evento sono stati allestiti grazie a 1.800 Greenpallet certificata PEFC,proveniente da foreste e piantagioni italiane gestite secondo rigorosi standard ambientali, sociali ed economici.

“Gli oggetti e i prodotti realizzati in legno in occasione di Cheese, dal tagliere ai token con cui fare acquisti, contribuiscono al recupero e alla valorizzazione di risorse naturali che altrimenti andrebbero perse, sensibilizzando, allo stesso tempo, visitatori ed espositori e promuovendo la gestione sostenibile delle foreste italiane”, ha sottolineato Maria Cristina D’Orlando, Presidente PEFC Italia.

Leggi anche: Filiera Solidale: i pini abbattuti dal maltempo rivivono come alberi di Natale

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter