I fan del videogame Destiny raccolgono 1.6 milioni col charity event GAME2GIVE - Impact
#SIOS19 12670 Biglietti
Registrati

Ultimo aggiornamento il 18 novembre 2019 alle 6:27

I fan del videogame Destiny raccolgono 1.6 milioni col charity event GAME2GIVE

Quando videogiocare diventa una buona azione. Il denaro raccolto andrà a supportare il programma “Ipad for Kids”, a favore dei bambini negli ospedali statunitensi e canadesi

I videogiochi finiscono spesso sui giornali quando si deve trovare un comodo capro espiatorio dei mali della società moderna. Dopo una strage nei campus statunitensi vengono puntualmente accusati di essere una fucina di giovani terroristi, a più riprese sono stati additati come la causa dell’odio che gronda dal Web, mentre per molti psicologi e perbenisti starebbero allevando nella migliore delle ipotesi schiere di Neet, giovani fannulloni che non studiano e nemmeno hanno intenzione di cercare un lavoro. A queste accuse fumose il mondo dei videogiochi replica con iniziative benefiche sempre più concrete. Come per esempio quella di Bungie Foundation, fondazione dello studio di sviluppo Bungie, responsabile di titoli blockbuster come Destiny, che ha appena raccolto oltre 1.6 milioni di dollari raccolti col charity event GAME2GIVE.

Che cos’è GAME2GIVE?

“In Bungie –  ha dichiarato Christine Edwards, Senior Manager di Bungie Foundation – il nostro obiettivo è creare mondi che permettono di instaurare legami d’amicizia, e noi siamo davvero grati per il fatto che la nostra community abbracci questi valori”.

 

 

 

Leggi anche: Tecnologia inclusiva. Aumentano i videogiochi per non vedenti

“Noi – ha aggiunto -, vediamo questo ogni giorno, amicizie profonde e nuovi legami si creano quotidianamente, Guardiani supportano i loro compagni sia nel nostro gioco che in situazioni esterne e la nostra community che si muove all’unisono per incredibili e importanti cause come aiutare i bambini negli ospedali.”

Già, ma come? Attraverso una chiamata collettiva della propria community virtuale. I raduni sono eventi come il GAME2GIVE, durante i quali ai giocatori viene chiesto di mettere mano al portafogli per una buona causa. Il primo charity event si è concluso con la raccolta di oltre un milione e seicentomila dollari. I fan di Destiny hanno dimostrato ancora una volta la loro dedizione e generosità con oltre 40.000 contributi e il supporto di 55.000 streamer in oltre 104 nazioni.

I fondi verranno investiti per supportare il programma “Ipad for Kids” di Bungie Foundation e Children’s Miracle Network, a favore dei bambini negli ospedali statunitensi e canadesi.

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter