Milano pianta 3 milioni di alberi. Enel e Snam a sostegno di ForestaMi
#SIOS19 12430 Biglietti
Registrati

Ultimo aggiornamento il 22 novembre 2019 alle 10:54

Milano pianta 3 milioni di alberi. Enel e Snam a sostegno del Fondo ForestaMi

Il sindaco Giuseppe Sala e il presidente del Consiglio Giuseppe Conte hanno simbolicamente piantato ieri il primo albero

«Sono molto felice di annunciare oggi la nascita del Fondo ForestaMi, che raccoglierà risorse da aziende e cittadini da destinare alla forestazione nella Città Metropolitana. Il nostro è un obiettivo ambizioso, ma fondamentale: vogliamo piantare 3 milioni di nuovi alberi entro il 2030 e per farlo è necessaria la collaborazione di tutti, dalle istituzioni alle imprese, fino alle associazioni e ai cittadini». Giuseppe Sala, primo cittadino di Milano, ha ufficialmente tagliato il nastro di uno dei progetti green più ambiziosi mai intrapresi prima d’ora da un singolo comune italiano. «Il Fondo ForestaMi – ha aggiunto – sarà operativo nelle prossime settimane, ci aiuterà a trasformare in verde le risorse raccolte, indirizzandole verso iniziative di valore e interesse ambientale».

Cos’è ForestaMi

Sono stati proprio Beppe Sala e l’assessore all’Urbanistica, Verde e Agricoltura Pierfrancesco Maran, assieme al presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, a piantare il primo dei tre milioni di alberi che abbelliranno Milano nei prossimi anni, rendendola più verde e vivibile, dal centro fino alle periferie.

Un tesoretto green da 3 milioni di euro

Il Fondo ForestaMi coinvolge Comune, Città Metropolitana e Regione e nasce da un ambizioso progetto dell’architetto Stefano Boeri. Sarà costituito presso Fondazione di Comunità Milano onlus ammonterà a circa 3 milioni di euro. L’iniziativa rientra nell’ambito del progetto avviato dal Politecnico e finanziato da Fondazione Falck, con il supporto del gruppo Ferrovie dello Stato. Hanno già aderito Enel, Snam e Axa.

 


«Le aziende straniere che vengono a Milano chiedono di poter dare un contributo verde alla città, però sarebbe complicato gestire queste offerte come Comune, come ente pubblico», ha detto Sala. Le risorse del Fondo verranno gestite da un comitato scientifico ancora da nominare che sosterrà e accompagnerà l’intervento di forestazione.

Sarà una naturale prosecuzione di quanto fatto dalla giunta in città, come ha sottolineato Maran: «A Milano tre anni fa abbiamo piantato novemila alberi, quest’anno siamo già a quota 20mila»

Parco Italia

Sarà proprio Milano ad anticipare un piano più corposo, su scala nazionale: Parco Italia, annunciato ieri da Giuseppe Conte: «Ho già parlato con Anci, l’assocazione dei Comuni italiani, della campagna un albero in più — spiega il premier — e mercoledì prossimo proporrò un nuovo patto per una sinergia istituzionale».

«Un atto simbolico, ma che conferma una nostra precisa volontà: un Paese più verde, un Paese più sostenibile. Un Paese con molti alberi. La sfida è piantarne uno per ogni abitante. Possiamo e vogliamo essere così ambiziosi», ha aggiunto il presidente del Consiglio.

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter