La Tesla dei cieli: ecco perché ZER0 farà volare anche Greta
single.php

Ultimo aggiornamento il 24 giugno 2020 alle 7:06

La Tesla dei cieli: ZER0 farà volare anche Greta?

Per ora è soltanto uno schizzo: viaggerebbe a una velocità inferiore rispetto alla media, ma con minor impatto sull'ambiente. Il trend degli aerei elettrici

Da una parte chi inquina, dall’altra chi punta il dito. Nell’epoca di contrapposizione ideologica che ha investito anche il cruciale tema dell’ambiente, certe notizie fanno ben sperare su un dibattito che, in futuro, potrebbe vedere d’accordo Greta Thunberg – l’attivista che ha scelto di non volare mai per ridurre le emissioni – con chi invece sceglie di volare per spostarsi (e sono ancora tanti). ZER0 (nessun refuso, è proprio il numero zero) è il concept di un aereo elettrico realizzato dal designer Joe Doucet per regalare all’aeronautica una flotta che riduca di molto l’impatto ambientale, dando un contributo contro i cambiamenti climatici.

Leggi anche: Dal fallimento Thomas Cook al turismo low cost: così viaggiare impatta sul pianeta

© Fonte: www.joedoucet.com

ZER0: leggero e aerodinamico

Quello che per ora è soltanto un aereo su carta si candida a diventare un velivolo leggero e ad alta efficienza. I materiali che Doucet ha in mente per la realizzazione di ZER0 favorirebbero l’aerodinamicità e, ancor più importante, un volo senza sensi di colpa su quanto si sta inquinando. Non va dimenticato infatti che le compagnie aeree pesano sull’ambiente per il 2,5% di emissioni complessive.

Leggi anche: Vecchi dirigibili per volare green verso il futuro

© Fonte: www.joedoucet.com

L’ecosostenibilità si vede anche sul tachimetro di ZER0: questa Tesla dei cieli viaggerà a una velocità del 20% inferiore a quella di un jet medio. Invece del cherosene, l’aereo volerà grazie all’elettricità e prima di ogni decollo la ricarica potrà avvenire grazie a pannelli fotovoltaici e a pale eoliche.

Leggi anche: EasyJet volerà carbon free? Intanto spende 29 milioni per piantare alberi

© Fonte: www.joedoucet.com

Nel caso venisse mandato in produzione il velivolo tech non sarebbe certo il primo aereo volare soltanto grazie all’elettricità. Un primo modello venne realizzato già negli anni ’70 come esemplare rudimentale e riuscì a stare in aria appena 10 minuti. Ma oggi  ZER0 è già in buona compagnia, tanto che perfino la NASA è al lavoro per inaugurare un prototipo di aeroplano elettrico.

Leggi anche: Bird strike, per gli aerei gli stormi sono proiettili. Una startup lavora per la sicurezza dei voli

© Fonte: www.joedoucet.com

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter