Giornata nazionale del gatto. App e startup per i felini

Ultimo aggiornamento il 17 febbraio 2020 alle 9:52

Giornata nazionale del gatto. App e startup per i felini

Tra le startup che, in Italia, si occupano della distribuzione di cibo di qualità ecosostenibile per cani e gatti ci sono Verum, Peggy-Food, Edgard e Cooper

Grazie a un referendum, che venne lanciato nel 1990 dai lettori di “Tuttogatto”, oggi si festeggia la Giornata Nazionale del Gatto. E la scelta della data non è casuale. Anzitutto, numericamente, 1 e 7 rappresentano le vite degli agili felini che, si dice, ne abbiano una che vale per sette. Secondo lo zodiaco, poi, febbraio è il mese dell’acquario: segno che caratterizza gli spiriti liberi e anticonformisti, proprio come quelli dei gatti.

 

Pet food sostenibile di qualità. Le idee di alcune startup

Ma anche i nostri amici pelosi possono condurre una vita ecosostenibile. Come? Grazie a prodotti alimentari pensati per la salute dell’animale ma anche dell’ambiente. A proporre cibi sani e packaging ecosostenibili ci sono alcune startup che vendono anche in Italia.

Tra queste, Verum, fondata da Andrea Cagna Sfriso, che, da ex manager della gdo, ha deciso di sfruttare le possibilità offerte dal digitale per proporre cibo fresco e programmi di alimentazione personalizzati per le esigenze dei singoli animali. Verum offre prodotti che contengono ingredienti naturali di stagione come verdure (piselli, carote e patate) e carne (manzo, maiale e pecora), che arrivano a domicilio con un abbonamento mensile.

Ma, in tema di sostenibilità, è il packaging a fare la differenza. Verum si avvale di una filiera corta diretta produttore-consumatore, riduce gli sprechi e gli scarti di produzione, non utilizza celle frigorifere e non stocca gli alimenti. Ma non è l’unica, nel settore del pet-food, a tenere conto dell’impatto ambientale.

Ci sono anche Peggy-Food, startup innovativa guidata da Pasquale Vitolo, che, tramite i suoi distributori automatici eroga alimenti sfusi che vengono confezionati dalla macchina al momento in sacchi salva-freschezza ed eco-sostenibili, ed Edgard & Cooper, che imballa gli alimenti in pacchetti biodegradabili e i cibi freschi in contenitori di metallo, riciclabili. 

Questa startup, da poco arrivata anche in Italia, è stata fondata da Jürgen Degrande e da due amici belgi, Louis Chalabi e Koen Bostoen, che, oltre a condividere la passione per gli animali, si sono trovati a dovere fare i conti con allergie e intolleranze di cui soffrivano i propri cani, appunto, Edgard e Cooper.  Una volta individuati gli alimenti più adatti per i propri animali, però, Louis e Koen assistevano al “furto” del cibo da parte dei loro gatti, Ella e Charlie. Un simpatico evento che li ha convinti ad impegnarsi a 360 gradi nella distribuzione di prodotti sani e di qualità per cani e gatti e a donare parte dei proventi in beneficenza.

Charlie, Ella ed Edgard

Leggi anche: In arrivo la pallina intelligente che gioca con cani e gatti

 

Edgard & Cooper: sostenibilità e salute

Dopo diverse ricerche e collaborazioni, il team ha messo a punto crocchette altamente digeribili, composte da carne fresca e ingredienti naturali come frutta, verdura e ortaggi. Convinti del proprio prodotto e dell’innovativa idea, i ragazzi, inizialmente, hanno ordinato oltre 300.000 pasti senza aver ancora nessun cliente all’attivo. Oggi i loro prodotti sono distribuiti in 12 paesi, tra cui: Francia, Spagna, Portogallo, Regno Unito, Germania, Olanda, Svezia e Italia, dove, attualmente, vendono in circa 200 negozi.

 

Edgard & Cooper non è attenta solo alla salute dell’animale, ma anche a quella dell’ambiente. “Le confezioni sono biodegradabili, realizzate, internamente, con bioplastica ricavata dall’amido di patate e, all’esterno, prodotte con carta colorata e inchiostro a base acquosa – spiega Arianna Trabattoni, brand manager di Edgard & Cooper Italia – Attualmente siamo in attesa della certificazione UE che consenta a coloro che acquistano i nostri prodotti di poter gettare la confezione all’interno dei contenitori dedicati ai rifiuti umidi mentre, per il momento, si possono buttare nell’indifferenziato”.

La startup propone cibi e ricette differenti a seconda del fabbisogno degli animali. “Per i gatti offriamo cibi a base di carne e pesce fresco arricchiti, ad esempio, da ortica o camomilla, adatti anche agli animali sterilizzati, grain free e ad alta digeribilità, che si conservano, in media da 12 a 18 mesi, a seconda che il prodotto sia fresco o secco – rivela Arianna – Il prezzo è molto variabile. Una singola vaschetta di prodotto umido viene 1,29 euro, poi si passa alle confezioni da 300 grammi, che costano 5,99 euro, per arrivare ad un massimo di 23/25 euro per quasi due chili di cibo. In Italia, il mercato del pet-food di fascia premium è in crescita. Sotto questo punto di vista, infatti, i nostri connazionali sono molto attenti al benessere e all’alimentazione degli amici a quattro zampe”.

 

Dagli animali, per gli animali. La beneficenza a Dog Care

Nel nostro Paese, Edgard & Cooper distribuisce sia online, sul proprio sito, che in circa 200 punti vendita, tra cui, da poco, anche all’interno di quindici Conad Pet-store nel Settentrione.

 

Il 10% dei profitti che la startup incassa vengono donati in beneficienza alla clinica Dog Care in Sri Lanka, dove la fondatrice Marina Möbius, insieme alla supervisora, Carla Woutersee, e ad altri volontari, si occupano di accudire e curare cani randagi.

 

 

“Per adesso, il team italiano, con sede a Milano, è molto piccolo, composto da 3 persone, ma siamo alla ricerca di un sales manager. ed altre figure junior: stagisti e studenti che vogliano imparare questo mestiere lato marketing. Proprio in questo campo, infatti, Edgard & Cooper sta ricercando una figura a Milano e due assistenti alle vendite a Roma e Milano”, conclude la brand manager.

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter