Juicar, dalla Svizzera la startup degli abbonamenti alle e-car - Impact

Ultimo aggiornamento il 11 marzo 2020 alle 6:55

Juicar, dalla Svizzera la startup degli abbonamenti alle e-car

Presto nel nostro Paese una flotta di vetture a impatto zero che si potranno guidare con abbonamenti comprensivi di noleggio, assicurazione e manutenzione

Arriva in Italia l’operatore di noleggio di auto elettriche Juicar. La startup svizzera punta a favorire l’adozione di vetture a zero emissioni attraverso abbonamenti comprensivi di noleggio, assicurazione, manutenzione, riparazione e tasse, aggirando i costi di acquisto. Già presente in Svizzera, Germania e Lichtenstein, l’azienda è nata da Oyster Lab, l’incubatole di Alpiq, azienda produttrice di energia sostenibile.

Juicar: mobilità elettrica a noleggio (per tutti)

Il mercato italiano si dimostra sempre più sensibile al tema e l’attenzione verso l’e-mobility ha raggiunto per la prima volta cifre ragguardevoli: il 2018 ha infatti segnato un +38,7% delle immatricolazioni di nuove vetture green pari a 256.640 unità, un dato che testimonia l’inizio di un vero e proprio cambio di rotta per gli italiani verso una concreta svolta ecosostenibile.

Leggi anche: Il Coronavirus fa saltare il Salone dell’Auto di Ginevra

Proprio all’interno di uno scenario in fermento, che nel 2019 ha fatto registrare anche un record storico per le immatricolazioni di auto nuove ad uso noleggio (462.000 unità e un +6,1% sul 2018 – dati Aniasa), si inserisce l’arrivo in Italia di Juicar, la startup nata all’interno di Oyster Lab, incubatore di Alpiq che da cento anni produce elettricità in modo ecologico attestandosi come una delle principali società di servizi energetici in Europa.

Leggi anche: L’elettrica a fisarmonica. Si allunga e si accorcia. Renault imita i Transformers

L’obiettivo del progetto – operativo in Svizzera, Germania e Liechtenstein – è quello di promuovere e sostenere l’impiego di vetture a zero impatto ambientale attraverso abbonamenti comprensivi di noleggioassicurazionemanutenzione e riparazioni, e che offre la possibilità di cancellazione dal servizio senza nessun costo aggiuntivo.

Leggi anche: BMW Concept i4, Gran Coupé elettrico da 530 cv e 600Km d’autonomia

Tutto questo, aggirando i costi d’acquisto e senza avere vincoli di durata: “Pensiamo che tutti dovrebbero poter avere un’auto elettrica e una stazione di ricarica personale davanti alla porta di casa – affermano da Juicar – senza stress né rischi finanziari”. Insomma una vera e propria rivoluzione per coloro che vogliono approcciare all’auto elettrica, ma senza acquistarla necessariamente.

Leggi anche: Audi A3, motori e interni green. Più il radar scova parcheggi

L’offerta Juicar

L’offerta Juicar prevede la possibilità di sottoscrivere un abbonamento mensile comprensivo di noleggio, assicurazione, tasse, manutenzione e riparazione per usufruire dei vantaggi di un’auto elettrica senza gli oneri dell’acquisto. È possibile infatti cancellare l’abbonamento in qualsiasi momento, senza costi aggiuntivi.

Juicar annovera una flotta tra le più innovative e attente all’ambiente: tre i modelli di auto disponibili e le tipologie di abbonamento tra cui scegliere a seconda delle proprie esigenze.

Leggi anche: Panda e 500 amiche dei mari. Interni dalla plastica ripescata negli oceani

Un’opportunità quella del noleggio dell’auto elettrica dall’evidente impatto positivo sia ambientale che economico: secondo le stime, il costo dell’elettricità ammonterebbe a meno della metà rispetto a quello sostenuto per il carburante, e seppur i risparmi varino a seconda dell’uso e delle esigenze di ciascuno, il risparmio medio stimato per conducente si aggira attorno ai 700 euro l’anno con il passaggio dalla benzina alla mobilità elettrica. In definitiva, guidare con Juicar costa meno di acquistare un’auto o di un leasing.

Tre i modelli disponibili (per il momento)

Juicar mette a disposizione degli automobilisti interessati al pacchetto, per il momento, tre modelli di auto disponibili: BMWi3, Nissan Leaf II e Smart ForTwo. Tutte divise da altrettante tipologie di noleggio, con variazioni sul prezzo a seconda del tipo di uso: si parte dalla formula per guidatore occasionale, si prosegue con quella per guidatore normale e si conclude con l’opzione per chi in auto percorre maggiori distanze attraverso la formula guidatore assiduo.

“L’arrivo in Italia di Juicar è stato incoraggiato dal crescente interesse degli italiani per il noleggio auto privato e per una mobilità sostenibile in grado di sostituire in maniera pratica ed efficiente quella tradizionale. Il nostro obiettivo è quello di presentarci al mercato con un’offerta capace di rendere la mobilità elettrica un’opportunità realmente conveniente e alla portata di tutti, e siamo certi che gli utenti italiani sapranno cogliere le potenzialità di un abbonamento all inclusive, flessibile e senza pensieri” ha dichiarato Bastian Gerhard, Managing Director di Oyster Lab, in occasione della presentazione della flotta di auto elettriche a noleggio per il pubblico italiano.

Leggi anche: Ecologica ma raffinata. Lancia presenta Ypsilon EcoChic Hybrid

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter