Koenigsegg Gemera, l'hypercar ibrida da 400km/h
single.php

Ultimo aggiornamento il 4 marzo 2020 alle 13:00

Koenigsegg Gemera, l’hypercar ibrida da 400km/h

A quattro posti, la casa automobilistica svedese aveva in serbo questo gioiellino per il Salone di Ginevra. 300 gli esemplari disponibili

Avrebbe dovuto sfilare al Salone dell’Auto di Ginevra, ma per colpa dello stop dovuto all’emergenza coronavirus, gli appassionati d’auto dovranno attendere un’altra occasione. La casa automobilistica svedese Koenigsegg sta per lanciare sul mercato Gemera, soltanto 300 esemplari di hypercar ibrida da 1725 CV, in grado di impennare da 0 a 100 in meno di 2 secondi. La peculiarità di questo gioiello a quattro ruote  sta proprio negli altrettanti posti a sedere dentro l’abitacolo, un unicum nella storia di Koenigsegg: invece dei classici due posti delle auto con le prestazioni da supercar, l’azienda ha voluto produrre la prima Mega Gran Turismo a quattro posti, un veicolo comodo anche per famiglie (abbienti, si intende).

Leggi anche: Il Coronavirus fa saltare il Salone dell’Auto di Ginevra

Koenigsegg: l’elettrico e molto di più

Nota perché si è coltivata nel tempo la sua fetta di mercato tra le hypercar, ovvero auto dalle grandi prestazioni aerodinamiche e inconfondibili nel design, la casa automobilistica svedese ha scommesso su Gemera per lanciare un nuovo modello di Mega GT, dove per Mega si intende una potenza superiore al Megawatt. Sfruttando soltanto i tre motori di questo bolide, la nuova arrivata di Koenihsegg può arrivare fino a 300 km/h.

Leggi anche: Giugiaro ridisegna il futuro dell’auto. Ed è elettrico. Tre modelli da sogno

Non c’è soltanto l’elettrico: un motore per ogni ruota posteriore più un’altro sull’albero di trasmissione. A questi si aggiunge un motore termico a tre cilindri biturbo di due litri (a etanolo o metanolo), che garantisce alla Gemera un ruggito niente male. La via dell’ibrido è stata scelta proprio perché, puntando tutto sull’elettrico, la nuova Koenihsegg sarebbe pesata molto di più dei suoi 1.715 kg.

Leggi anche: Nuova 500, ecco la prima full electric di FCA

Non solo su pista

Comodità e prestazioni sono le due parole chiave della Gemera, di cui per ora non si conosce il prezzo di listino. Strano, ma vero, questa hypercar che può raggiungere velocità impressionanti su pista non è stata pensata tanto per gli autodromi, ma per muoversi agile (e a consumi ridotti) in città. La prudenza, ad ogni modo, è super-consigliata.

Leggi anche: Citroën Ami: elettrica, mignon e si guida (in abbonamento) senza patente

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter