AP-0, la super elettrica di Apex con un radar sul tetto - Impact

Ultimo aggiornamento il 18 marzo 2020 alle 6:21

AP-0, la super elettrica di Apex con un radar sul tetto

Una biposto dall'aspetto futuristico con telecamere al posto degli specchietti e 658 cavalli sotto il cofano

L’esplosione delle nuove motorizzazioni elettriche sta portando alla ribalta attori sconosciuti al grande pubblico. È il caso di Apex, marchio che non gode di chissà quale storia ma sufficientemente agguerrito per sferrare una offensiva a quelli più noti e blasonati, come Ferrari e Lamborghini. L’ultimo modello, l’AP-0, full electric, sarebbe dovuto essere presentato al Salone dell’Auto di Ginevra che, come è noto, è saltato a causa dell’epidemia da Coronavirus. La Casa ha così dovuto riorganizzarsi annunciando la nuova super sportiva dalla Gran Bretagna, uno dei pochi Paesi del Vecchio continente ancora non soggetto a norme restrittive sulla circolazione.

Leggi anche: Il Coronavirus fa saltare il Salone dell’Auto di Ginevra

Alla scoperta di Apex AP-0

La super sportiva elettrica di Apex ha un look incredibilmente aggressivo, studiato appositamente per fendere l’aria. Pensate che la AP-0 si solleva di appena 160 millimetri dal suolo. Immaginiamo quindi che non sia particolarmente comodo salirvi a bordo. Si spiega anche il perché delle portiere a rasoio: non solo perché hanno sempre il loro fascino, ma anche in quanto, a quell’altezza, sbatterebbero contro i marciapiedi più bassi.

Leggi anche: Koenigsegg Gemera, l’hypercar ibrida da 400km/h. Solo 300 esemplari

Siamo in tema di misure, quindi procediamo con altre informazioni sulla grandezza di questo biposto elettrico. La AP-0 è lunga 4,38 metri, larga 2,01 metri e alta 1,22 metri. Venendo invece al cuore della super sportiva di Apex, sotto la carrozzeria in fibra di carbonio troviamo un motore in grado di sprigionare 658 cv e 580 Nm, fatto pulsare da due batterie da 90 kWh, che garantiscono 515 km di autonomia nel ciclo Wltp. Quanto alle prestazioni, la Casa garantisce che AP-0 sia in grado di fare da zero a 100 km/h in soli 2,3 secondi e sia capace di toccare la velocità massima di 304 km/h.

Leggi anche: Carmen Boulogne, da 0 a 100 in 2″. Una elettrica da 1.114 cavalli

Spicca il fatto che questa super sportiva di Apex monti su un tetto una sorta di radar, un occhio elettronico in grado di ricostruire in tre dimensioni l’ambiente che la circonda e, sulla base delle informazioni catturate, gli Advanced Driver Assistance Systems (ovvero tutti i dispositivi presenti sull’auto per incrementare il comfort di guida e i livelli di sicurezza) funzionano di conseguenza.

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter