Tritium, la supercar elettrica della startup finlandese Finnluxury Oy - Impact

Ultimo aggiornamento il 23 aprile 2020 alle 6:29

Tritium, la supercar elettrica della startup finlandese Finnluxury Oy

Ancora poche foto per la sportiva finnica, che però sono sufficienti a farne un clone della Lamborghini Aventador

Non si può dire che il debutto di Tritium, la nuova super car elettrica che arriva dal Nord Europa, sia avvenuto nel migliore dei modi: saltata la presentazione nel principato di Monaco, causa Coronavirus, è saltato pure il sito della startup finnica che la produrrà, la Finnluxury Oy. Per fortuna resta quello dedicato all’autovettura, anche se è piuttosto scarno, con due o tre artwork e ben poche informazioni. Insomma, da un’auto di lusso, pensata per il divertimento di un numero ristretto di paperoni, era lecito attendersi molto di più. Anche sul fronte virtuale.

Che cos’è Tritium

Bella domanda, perché di Tritium al momento si vedono solo alcuni disegni. Non sono state rese note nemmeno le specifiche tecniche. Si sa solo che sarà elettrica.

Leggi anche: AP-0, la super elettrica di Apex con un radar sul tetto

E anche il poco che si vede, in realtà, è provvisorio perché i finlandesi insistono sul fatto che ogni dettaglio della vettura sarà ampiamente personalizzabile. Certo è che gli artwork rilasciati finora sono sufficienti a trovare più di una somiglianza estetica con la Lamborghini Aventador.

Leggi anche: Supercar elettriche. Anche lo Sri Lanka dice la sua. Ecco Vega EVX

Non un modello particolarmente innovativo e fantasioso, insomma, anche se, prendendo “ispirazione” dalla Lamborghini e non dall’ultima casa automobilistica arrivata in pista, il colpo d’occhio è assicurato. La vera novità di Tritium dovrebbe riguardare l’estrema customizzazione che, in determinati Paesi (tra cui il regno Unito e gli USA) in cui è possibile omologare anche le vetture costruite a casa, avrà la propria massima espressione nella possibilità di acquistare il veicolo da assemblare per poi montarlo nel proprio garage, come se fosse la libreria Billy dell’Ikea, in perfetto omaggio alla tradizione scandinava del fai da te.

Come si vede, Tritium avrà sotto la carrozzeria in carbonio un telaio tubolare che dovrebbe garantirne la leggerezza e anche la sicurezza. Per sapere quanto andrà veloce, però, occorrerà attendere informazioni sul powertrain elettrico.

Leggi anche: Polestar 2, dalla Svezia l’elettrica che rispetta gli animali con interni “vegani”

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter