In tempi di Coronavirus la nuova Lamborghini si prova in salotto - Impact

Ultimo aggiornamento il 8 maggio 2020 alle 5:35

In tempi di Coronavirus la nuova Lamborghini si prova in salotto

Un tour virtuale, grazie alla realtà aumentata, per vedere da vicino la Huracán EVO RWD Spyder senza andare al concessionario

Diciamo la verità. Sono pochi quelli tra noi che potrebbero permettersi anche solo il lusso di ammirare da vicino una Lamborghini. Se poi escludiamo i giornalisti che provano le auto per mestiere, riduciamo ulteriormente la platea. Non è certo il Coronavirus, quindi, ad avere allontanato la platea dalle concessionarie del Toro automobilistico più veloce e amato. L’ultima arrivata, la Huracán EVO RWD Spyder, sarà proposta a 175.838 euro, cui fare la tara delle tasse. Perciò la trovata di poterla ammirare virtualmente, studiata per presentare il modello nonostante il lock down, in realtà farà felici tantissime persone che altrimenti sarebbero state escluse da un tour così immersivo.

Trasformare il salotto in uno showroom Lamborghini

Sì, perché Lamborghini per la presentazione ufficiale di Huracán EVO RWD Spyder ha pensato bene di inoltrare alla stampa e al pubblico un QR code. Inquadrandolo con il proprio smartphone è possibile vedere apparire, tra il divano e la libreria – o tra il letto e il tavolo della cucina, a seconda delle dimensioni della propria casa – un modello virtuale simile in tutto e per tutto alla controparte che verrà lanciata la prossima estate.

Chi volesse vedere questa Lamborghini materializzarsi di fronte ai propri occhi e analizzarne ogni dettaglio può farlo anche tramite l’immagine che proponiamo poco sopra. Sul sito ufficiale, poi, è possibile ascoltare il rombo dei 610 cavalli sprigionati dalla Huracán EVO RWD Spyder. E il tour virtuale non finisce certo qui perché sempre attraverso questa pagina è possibile immergersi negli interni dell’automobile, ammirandone le rifiniture e il touchscreen HMI da 8,4″ nella console centrale della Spyder.

Quanto alle specifiche dell’ultima nata in casa Lamborghini, la carrozzeria in alluminio e resina termoplastica della Huracán EVO RWD Spyder poggia su un telaio leggerissimo in alluminio e fibra di carbonio, con un peso a secco di 1509 kg e un rapporto peso/potenza di 2,47 kg/CV. Il sistema di controllo della trazione P-TCS favorisce una trasmissione costante della coppia anche in fase di riallineamento della Spyder, dopo curve strette o drift, scandito dal rombo del V10.

Leggi anche: Fari puntati su Lamborghini Sián, la prima elettrica di Sant’Agata Bolognese

Quattro le modalità di guida:

– ANIMA: per un un pieno controllo delle modalità di guida, in funzione delle quali è stato calibrato il P-TCS.
– STRADA: garantisce stabilità e sicurezza in qualsiasi condizione, riducendo al minimo lo slittamento delle ruote posteriori e gestendo in modo più proattivo la trasmissione della coppia su superfici a bassa aderenza.
– SPORT: per una guida più dinamica, con le ruote posteriori libere di slittare in fase di accelerazione e la coppia limitata quando gli angoli di sovrasterzo aumentano rapidamente.
– CORSA: ottimizza trazione e agilità all’uscita da una curva in condizioni di elevate prestazioni, massimizzando dinamismo e velocità.

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter