Bonus mobilità, come ottenerlo. Attenzione allo scontrino e allo SPID

Ultimo aggiornamento il 17 giugno 2020 alle 12:28

Bonus mobilità, come ottenerlo. Attenzione allo scontrino e allo SPID

Occorre prepararsi. Anche se il Governo ha già garantito: nessun click day. Resta il nodo sui fondi: basteranno?

Chi ha intenzione di comprarsi un monopattino elettrico o una bicicletta per sfruttare il bonus mobilità varato dal Governo con un fondo da 120 milioni (potrebbe aumentare con altri 70 milioni) deve conservare la fattura. Non servirà infatti lo scontrino per ottenere i 500 euro di rimborso a copertura del 60% del prezzo del mezzo. Come si spiega su sito del Ministero dell’Ambiente, la fattura andrà inserita sul sito che presto dovrebbe essere lanciato per iniziare a soddisfare le non poche domande in arrivo.

Leggi anche: Bonus mobilità: idea folle del numero chiuso dei monopattini in città

Bonus mobilità: cosa mi serve

Il bonus mobilità funziona in due fasi. La Fase 1 va dal 4 maggio al giorno di lancio della piattaforma web (non sarà un’app, ma una sezione del sito del Ministero gestita dalla Sogei, società del MEF): chi ha acquistato un mezzo green in questo periodo e, dunque, ha già speso soldi potrà ottenere il rimborso caricando la fattura e accedendo ai 500 euro.

Leggi anche: Bonus mobilità: click day per ottenere il rimborso? Costa rassicura i ciclisti

La Fase 2 partirà invece dal giorno in cui diventerà operativa la piattaforma e durerà fino al 31 dicembre 2020, quando è prevista la scadenza del bonus mobilità: per questi casi il sistema genererà un buono di spesa digitale. «Gli interessati – si legge sul sito del Ministero – dovranno indicare sull’applicazione web il mezzo o il servizio che intendono acquistare e la piattaforma genererà il buono spesa digitale da consegnare ai fornitori autorizzati per ritirare il bene o godere del servizio individuato».

Non dimenticatevi lo SPID

Per gli acquisti su piattaforme ecommerce o nei rivenditori fisici è dunque necessario richiedere la fattura. L’altro elemento necessario per ottenere il bonus mobilità, sia nella Fase 1 sia nella Fase 2, è lo SPID. Chiunque può ottenerlo, anche gratuitamente, in qualsiasi momento online. Queste credenziali serviranno per accedere alla piattaforma.

Leggi anche: Bonus mobilità, serve lo SPID. Cos’è e come si ottiene

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter