Bonus mobilità: a luglio online la piattaforma. 10 cose da sapere
single.php

Ultimo aggiornamento il 3 luglio 2020 alle 12:45

Bonus mobilità: a luglio online la piattaforma. 10 cose da sapere

In attesa del rimborso, ecco i punti per non farsi trovare impreparati

A luglio andrà online la piattaforma per ottenere il rimborso di 500 euro, a copertura del 60% di spesa, per chi ha acquistato una bicicletta, un’e-bike, o un monopattino a cominciare dal 4 maggio. Il bonus mobiltà, varato dal Governo nel Decreto Rilancio, è tra le misure più attese da quei cittadini che da settimane comprano e richiedono mezzi nei negozi fisici, oppure inondano i siti e-commerce di ordini. In attesa di capire quando andrà online la piattaforma sul sito del Ministero dell’Ambiente, ecco una lista di dieci cose da tenere a mente per non farsi cogliere impreparati.

Leggi anche: Bonus mobilità: idea folle del numero chiuso dei monopattini in città

Bonus mobilità: cosa sapere

1. Il bonus mobilità è valido per l’acquisto di mezzi green fatti tra il 4 maggio e il 31 dicembre 2020.

2. Il bonus mobilità può essere richiesto dai residenti dei comuni più grandi. Ma qual è il limite minimo? Sul sito del Ministero dell’Ambiente si legge che può usufruirne chi ha «la residenza (e non il domicilio) nei capoluoghi di Regione (anche sotto i 50mila abitanti), nei capoluoghi di Provincia (anche sotto i 50mila abitanti), nei Comuni con popolazione superiore a 50mila abitanti e nei comuni delle Città metropolitane (anche al di sotto dei 50mila abitanti)».

Leggi anche: Bonus mobilità: click day per ottenere il rimborso? Costa rassicura i ciclisti

3. Per accedere alla piattaforma web con cui ottenere il rimborso serve lo SPID, credenziali che si possono ottenere anche gratuitamente, necessarie per interfacciarsi con la pubblica amministrazione online.

4. Se si vuole ottenere il rimborso di 500 euro occorre la fattura o lo scontrino parlante (qui spieghiamo che cos’è).

5. Dal giorno in cui andrà online la piattaforma sarà possibile ottenere un buono spesa digitale, indicando sul sito qual è il prodotto che si vuole acquistare. Il buono spesa digitale dovrà essere consegnato «ai fornitori autorizzati per ritirare il bene o godere del servizio individuato».

6. Con il bonus mobilità si possono acquistare mezzi green, come bici e monopattini, anche usati. Purché venga emessa regolare fattura.

7. Il bonus mobilità non copre l’acquisto di accessori come ruote o casco.

8. Il bonus mobilità è riservato ai maggiorenni.

9. Con questo incentivo è possibile acquistare anche servizi di mobilità condivisa come abbonamenti al bike sharing.

10. Una volta online la piattaforma, sarà pubblicato anche l’elenco di tutti i rivenditori fisici che accetteranno il bonus mobilità.

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter