Bonus mobilità, che fine ha fatto? M5S garantisce: sito online entro 18 luglio
single.php

Ultimo aggiornamento il 6 luglio 2020 alle 12:26

Bonus mobilità, che fine ha fatto? M5S garantisce: sito online entro 18 luglio

A StartupItalia le parole di Diego De Lorenzis, deputato grillino e vicepresidente della IX Commissione Trasporti a Montecitorio

«Entro il 18 luglio la piattaforma per ottenere il bonus mobilità andrà online. Si parla di poche settimane, anche perché finora su questo tema c’è stato un allineamento perfetto tra Ministero dei Trasporti e Ministero dell’Ambiente. Il tema vero è arrivare a settembre avendo scongiurato che le persone si mettano in auto». StartupItalia ha raccolto queste dichiarazioni dal deputato del Movimento Cinque Stelle, Diego De Lorenzis, vicepresidente della IX Commissione Trasporti a Montecitorio. La questione sul tavolo resta il bonus mobilità, quell’incentivo varato nel Decreto Rilancio e annunciato come misura utile per far sì che molti italiani facciano più ricorso alle biciclette e alla micromobilità in questi mesi di ripartenza. Con un trasporto pubblico locale a a ingressi contingentati, l’unica alternativa all’auto restano i mezzi green. Sono migliaia i nuovi mezzi acquistati, ma della piattaforma ancora si sa poco.

Bonus mobilità: manca poco?

Dal varo del bonus mobilità – tra mille polemiche e ragionamenti costruttivi sui nuovi modelli di trasporto necessari – l’argomento è stato trattato nei minimi dettagli. Si sa che per ottenere il rimborso di massimo 500 euro (a copertura del 60% della spesa) sono necessari la fattura – o lo scontrino parlante – lo SPID per accedere alla piattaforma e tutta una serie di requisiti riguardo al proprio comune di residenza.

Leggi anche: Bonus mobilità: a luglio online la piattaforma. 10 cose da sapere

Diego De Lorenzis (M5S)

A questo punto, non c’è ancora una data definitiva sul bonus mobilità, ma la maggioranza sembra ottimista: la piattaforma andrà online «entro 60 giorni dalla pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del decreto interministeriale attuativo del Programma buono mobilità», come si legge sul sito del Ministero dell’Ambiente. Se davvero il nodo sito sarà sciolto definitivamente a breve, non resta che rimanere aggiornati sulle ultime novità. Ad esempio: sapete come ottenere lo SPID se ancora non lo avete? Qui una breve guida per avere le chiavi d’accesso al portale.

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter