Bonus bici, De Lorenzis (M5S): «Piattaforma pronta entro fine mese»
single.php

Ultimo aggiornamento il 2 settembre 2020 alle 19:19

Bonus bici, De Lorenzis (M5S): «Piattaforma pronta entro fine mese»

Il ministro Costa in un post: «Stiamo chiedendo ancora un po' di pazienza»

«Escludo che il bonus bici arriverà in autunno, a novembre. Credo invece che entro fine mese ci sarà il lancio della piattaforma per ottenere il rimborso». StartupItalia ha raccolto alcune dichiarazioni di Diego De Lorenzis, deputato del Movimento Cinque Stelle e vicepresidente della IX Commissione Trasporti a Montecitorio. «Sono stati fatti tutti gli step necessari». Fermo restando l’obiettivo virtuoso del Governo – ovvero incentivare la mobilità sostenibile in Italia – abbiamo chiesto al parlamentare se non si debba fare qualche autocritica per la gestione comunicativa e pratica della vicenda. Lo stesso De Lorenzis aveva ipotizzato il 18 luglio come possibile data utile per vedere la piattaforma online. «Forse c’è stato un piccolo deficit comunicativo ad agosto, ma c’è di mezzo il Recovery fund e non mi sentirei di criticare l’esecutivo su questo».

Leggi anche: Quando il bonus è malus. Tutti i flop degli aiuti economici post pandemia

Diego De Lorenzis (M5S)

Bonus bici: interviene anche Costa

Poche ore fa il ministro dell’Ambiente, Sergio Costa, ha pubblicato un post su Facebook per fare chiarezza dopo troppi giorni in cui la stampa e i cittadini hanno parlato di slittamento del bonus bici addirittura in pieno autunno. «Il decreto attuativo per il bonus mobilità – ha scritto Costa – è stato registrato domenica scorsa alla Corte dei Conti e sabato 5 settembre sarà finalmente pubblicato in Gazzetta ufficiale. Non nascondo che ci siano stati degli intoppi amministrativi, che comunque con il lavoro a pieno ritmo in tutto il mese di Agosto abbiamo superato».

 

Dopo mesi di incertezze e di critiche al governo, Costa ha confermato che per ottenere il rimborso da 500 euro rimane la stessa procedura. «Vogliamo che chi abbia acquistato una bicicletta o un altro mezzo di trasporto individuale, caricando la fattura o scontrino parlante, possa essere rimborsato nelle modalità previste. Stiamo chiedendo quindi ancora un po’ di pazienza, ne sono consapevole». Nel frattempo il deputato De Lorenzis guarda il bicchiere mezzo pieno. «Chi ha già acquistato una bicicletta o un monopattino ha la garanzia del rimborso e già oggi – ha concluso – può alleggerire e migliorare il traffico nelle città».

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter