Emissioni, FCA patteggia multa da 9,5 mln dollari con gli USA - Impact
single.php

Ultimo aggiornamento il 29 settembre 2020 alle 10:12

Emissioni, FCA patteggia multa da 9,5 mln dollari con gli USA

Matrimonio con PSA, deciso il board di Stellantis. John Elkann presidente e l'ad Carlos Tavares, Robert Peugeot sarà vice presidente, Henri de Castries amministratore senior indipendente

“La U.S. Securities Exchange Commission ha comunicato ieri di aver raggiunto un accordo con Fiat Chrysler Automobiles, che chiude l’inchiesta della Sec in merito a talune disclosures in materia di emissioni che Fca N.V. fece ad inizio 2016. L’intesa contempla un pagamento 9,5 milioni di dollari Usa”. Lo comunica una nota del Gruppo automobilistico.

Leggi anche: Ecobonus auto al via. Come funziona, su quali modelli, chi può chiederlo

L’accusa mossa a FCA

La causa del contendere risale al 2016, quando FCA comunicò al mercato di aver effettuato un audit interno, che dimostrava il rispetto dei limiti di emissione dei veicoli prodotti. L’organo di controllo dei mercati americani ha però accusato il Gruppo automobilistico di aver fuorviato gli investitori, evitando di aver specificato a dovere di aver effettuato un numero limitato di test sulle emissioni inquinanti dei propri mezzi. Il patteggiamento è stato annunciato dalla stessa SEC e confermato dall’azienda con il comunicato riportato in apertura, precisando che con l’accordo FCA non ammette di aver violato le norme sul reporting, imposte dall’autorità alle società quotate.

Leggi anche: Nuova Fiat Punto, bandierina italiana ma fatta in Polonia su pianale francese

Fca-Psa, deciso il board di Stellantis

Prosegue con successo intanto la fusione con il costruttore francese per la nascitura Stellantis. I due gruppi esprimono cinque membri a testa del consiglio di amministrazione dove siederanno John Elkann (presidente), Robert Peugeot (vice presidente), Henri de Castries (amministratore senior indipendente), Andrea Agnelli (amministratore non esecutivo), Fiona Clare Cicconi (amministratore non esecutivo), Nicolas Dufourcq (amministratore non esecutivo), Ann Frances Godbehere (amministratore non esecutivo), Wan Ling Martello (amministratore non esecutivo), Jacques de Saint-Exupéry (amministratore non esecutivo), Kevin Scott (amministratore non esecutivo), Carlos Tavares (amministratore delegato).

Leggi anche: Covid-19, crollano vendite Nissan e PSA. Trimestrali in rosso

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter